L’implantologia dentale avanzata

Una delle branche mediche che dimostra di rispondere con prontezza alle innovazioni tecnologiche è di sicuro l’odontoiatria. Grazie ad innovative tecniche di chirurgia implantare, oggi sempre più pazienti preferiscono riavere dei denti fissi con i quali poter sorridere, parlare e perfino mangiare, piuttosto che ricorrere alle protesi dentali mobili. Innanzitutto perché queste ultime richiedono un’elevata manutenzione giornaliera ed in secondo luogo, poiché con l’avanzare dell’età si riduce la capacità di calcificazione ossea, anche l’osso mascellare e mandibolare si assottigliano non garantendo più una buona aderenza della dentiera all’arcata, rendendo fastidioso portarla per molte ore. L’implantologia dentale si occupa proprio di questo. Vediamo insieme di scoprire quali sono le diverse tipologie esistenti e chi sono i pazienti candidati più papabili.

Implantologia post estrattiva

Impianto dentale singolo - particolareQuesto genere di tecnica, oggi largamente applicata, consente di sfruttare la guarigione dell’alveolo dentale, inserendo nel corso della stessa seduta di estrazione del dente non più curabile, un impianto di forma e dimensioni adeguate che avrà la funzione di sorreggere una corona, prima provvisoria, poi definitiva che ridarà al paziente la capacità funzionale masticatoria, oltre che estetica di sorridere, senza mostrare buchi. A seconda dell’età del paziente e dello spessore del seno mascellare, che sarà valutata con una TAC, l’impianto in titanio, che verrà inserito nell’osso, potrà avere dimensioni variabili tra i 5-8 mm. (in questo caso si parla di mini impianti dentali) o maggiori, anche in funzione del dente da sostituire (incisivo, canino, premolare o molare).

Implantologia a carico immediato

Nel caso sia necessario effettuare una riabilitazione totale della funzione masticatoria in un paziente dove per cause naturali, o in seguito ad un incidente, siano venuti a mancare tutti i denti di un’intera arcata, la moderna implantologia dentale suggerisce, ove sia possibile, realizzare una riabilitazione funzionale grazie alle collaudate tecniche All on Four™ e All on Six™. All On Four di esempioEntrambe le tecniche consentono l’applicazione del carico immediato, ovvero restituiscono al paziente la capacità di masticare cibi consistenti fin da subito, prima con l’applicazione di una protesi di 12 denti realizzati con resine polimeriche (provvisorio) e successivamente sostituendola con una protesi definitiva realizzata in zirconio ceramica.

Implantologia zigomatica

In quei pazienti dove lo spessore del seno mascellare sia insufficiente anche per un’implantologia con l’uso di mini impianti, rimane sempre valido considerare l’alternativa degli impianti zigomatici, cioè impianti molto più lunghi dei precedenti che anziché andarsi a fissare nell’osso mascellare superiore, saranno ancorati, direttamente dall’interno della bocca, all’osso zigomatico. Anche in questo caso si può parlare di implantologia a carico immediato, quindi con tempi di riabilitazione della funzione masticatoria, sensibilmente ridotti.


Per saperne di più visita il sito http://implantologiadentale.it – NUMERI UNO in ITALIA!

You may also like...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>